Nessun commento

MASTOPLASTICA ARGENTINA: 3 motivi per cui dovresti ricorrere a questo intervento

Ti accontenteresti di un Nokia 3310?

Se la tua risposta è SI allora puoi smettere ora di leggere questo articolo, non è per te!

D’altra parte non penso siano molti quelli che, nel comprare un telefonino nuovo oggi, optano e si accontentano anche di un iPhone 3 o 4.

Cosi come pretendiamo il massimo dal nostro smartphone  e vogliamo l’ultimo modello più prestante….a maggior ragione é giusto informarsi attentamente e pretendere il massimo quando si parla del tuo corpo e della tua sicurezza!

L’aumento di seno, tecnicamente chiamato mastoplastica additiva, rappresenta indubbiamente l’intervento di chirurgia estetica più richiesto.

Prima di affrontare questo passo importante, penso sia fondamentale essere pienamente consapevoli di quello che si va a fare, i rischi e gli errori da non commettere assolutamente.

Sei convinta?

Bene…

Il seno rappresenta una parte del corpo di elevata importanza per la donna e a cui sia le donne che gli uomini prestano più attenzione e contribuisce fortemente a dare una più solida ed accettata immagine di sé, essenziale per la propria femminilità, sensualità e sessualità.
Ed è lo stesso motivo per cui spesso tendiamo a nasconderci quando pensiamo di non averne uno perfetto.
Un seno piccolo, asimmetrico o poco pieno, infatti, può creare complessi in grado di bloccare una donna e impedirle di vivere una vita serena e piena.

Esistono malformazioni congenite, come il seno tuberoso, che minano l’autostima di una donna convincendola di essere “diversa, strana o poco attraente”.

Anche le gravidanze, l’allattamento e i dimagrimenti importanti possono modificare la forma del seno, “svuotandolo” e facendolo cadere con il passare del tempo.
Insomma, esistono mille motivi per cui puoi non sentirti a tuo agio con il tuo seno e provare sentimenti a volte difficili persino da comunicare a voce.

Magari è capitato anche a te di guardarti allo specchio, appena uscita dalla doccia, e non riuscire a sentirti sexy e attraente come vorresti…

Basta pensare che un recente articolo scientifico ha dimostrato che 7 donne su 10, quando si guardano allo specchio, provano un senso di frustrazione, tristezza e invidia verso altre donne a causa del loro seno piccolo o non più pieno e alto come una volta…

Proprio per questo motivo, sempre più donne e ragazze di tutte le età ricorrono alla chirurgia estetica per migliorare l’armonia delle loro forme, ritrovando stima e fiducia in se stesse. Sia nella vita personale, sia sul lavoro.

La mastoplastica additiva è tra le operazioni di chirurgia plastica estetica più note ed eseguite su scala mondiale.

In questi anni, sono moltissimi i cambiamenti che si sono ottenuti nella chirurgia estetica del seno.

Primo fra tutti, sono cambiati i canoni di bellezza nella società e allo stesso tempo sono mutati i modelli di riferimento nella chirurgia estetica.

Finalmente stanno passando di moda le supermaggiorate e plasticose in stile Pamela Anderson frutto di una chirurgia esasperata e a “catena di montaggio”, ancora ahimè praticata da tanti chirurghi, riscoprendo invece le forme morbide e naturali che donne sensuali come Belen Rodriguez, Salma Hayek e Sofia Vergara mostrano con orgoglio e hanno reso il modello di bellezza per eccellenza.
Basta dare un’occhiata a qualsiasi loro scatto per scorgere un corpo sinuoso, pieno di curve armoniose ed estremamente sexy.
Il modello latino-americano si conferma come ideale di bellezza universalmente accettato e icona di sensualità, fascino e proporzioni.
A partire proprio dal seno..che risulta pieno e alto ma sempre naturale, mai finto o volgare, e allo stesso tempo un seno ogni volta diverso e che si adatta perfettamente al corpo di ognuna.
Negli ultimi anni, infatti, la bellezza e la femminilità delle donne sudamericane hanno letteralmente conquistato tutto il mondo, a partire dagli Stati Uniti, fino ad arrivare in Italia.

Questo nuovo  status, modello di bellezza fatta di proporzioni e armonie delle forme secondo molti sociologi andrà oltre le mode del momento. Un nuovo modello estetico bilanciato che oltretutto piace molto anche agli uomini

Anche sul lato puramente tecnico, ci sono stati moltissimi cambiamenti.

Si è giunti a nuove tecniche di intervento che hanno permesso di velocizzare non solo i tempi di permanenza in sala operatoria ma anche di ridurre il periodo di degenza e il ritorno ad una vita sociale normale.

 

Il nuovo ideale di bellezza latino-americano ha delineato una nuova tipologia di seno, trovando un equilibrio tra benessere ed eleganza, praticità e raffinatezza e ha permesso a questo nuovo modello di femminilità di sfondare persino negli Stati Uniti, spesso patria del “too much”, dicendo dunque addio, dopo tanti decenni, a quella che sembrava un’icona intramontabile a “stelle e strisce”, tra le più ammirate e copiate degli ultimi decenni: Pamela Anderson per l’appunto.

Il nuovo Ideale di bellezza latino americano trova piena conferma proprio nella sempre più richiesta “mastoplastica argentina”, l’unico trattamento basato sull’ideale di bellezza sud americano divulgato anche in Italia dalle modelle, dalle star della TV.

Il sud America, nello specifico l’Argentina è la culla della chirurgia estetica e i canoni di bellezza a cui si ispira la mastoplastica argentina si collocano allo spettro opposto di tutta quella chirurgia estetica volgare ed esasperata che definisco come “chirurgia da catena di montaggio, rivolgendosi quindi ad un pubblico femminile elegante e raffinato che punta sulla cura del proprio corpo e che apprezza il canone di bellezza sinuoso ed armonico. 

 

Ecco allora altri 3 motivi per sottoporsi al nuovo intervento di aumento del seno con la Mastoplastica Argentina!

1- La Mastoplastica Argentina è l’intervento ideale soltanto per un pubblico femminile elegante e raffinato che punta sulla cura del proprio corpo e che apprezza il canone di bellezza sinuoso ed armonico, trovando un equilibrio tra benessere ed eleganza, praticità e raffinatezza.

Unicamente per le donne che desiderano un seno pieno e alto ma sempre naturale, mai finto o volgare, e allo stesso tempo un seno ogni volta diverso e che si adatta perfettamente al corpo di ognuna e che si colloca allo spettro opposto di tutta quella chirurgia estetica volgare ed esasperata che definisco come “chirurgia da catena di montaggio”.

2- In poco più di 30 minuti, il gioco è fatto! L’intervento di Mastoplastica Argentina ha una durata infatti inferiore rispetto ad una classica mastoplastica additiva.

L’intervento con il mio metodo può essere eseguito in sedazione e anestesia locale, in regime di day surgery e con la tecnica mini invasiva che consente di fare incisioni poco o nulla visibili, di non usare i drenaggi (quei tubi tanto fastidiosi che escono dal petto e che normalmente si tengono per diversi giorni) e quindi di tornare il giorno stesso a casa con un fastidio minimo o nullo dopo l’intervento .

Dettagli tecnici che permettono di ridurre i tempi di intervento a meno di un’ora e il recupero post-operatorio.

3- Per ottenere il tuo seno ideale è fondamentale visualizzare il più possibile fin dall’inizio il punto di arrivo, in modo tale che tu possa verificare se ti può piacere e se risponde al 100% alle tue aspettative. Di solito, infatti, la taglia della protesi viene decisa in sala operatoria dal chirurgo, con la motivazione che verrà impiantata quella più adatta. Questo sistema, però, può creare brutte sorprese una volta che ti vedrai dopo l’operazione. 

Ed è proprio per evitare false aspettative sul volume del seno che, grazie al metodo dell’originale Mastoplastica Argentina, si ha a disposizione un’intera sessione per provare le varie misure di protesi da valutare e scegliere quella con cui ti vedi meglio! 

In questo modo, otterrai esattamente il risultato che avevamo prefigurato insieme… senza brutte sorprese! 

La visita pre-operatoria è fondamentale, oltre alla valutazione clinica, per stabilire un contatto «umano» con il chirurgo. 

Durante la visita, viene spiegato con chiarezza le caratteristiche dell’operazione o del trattamento e del post operatorio, le caratteristiche della protesi (dimensioni, forma, brand, garanzia, ecc.) e le diverse opzioni possibili, sulla base delle necessità tecniche e dei tuoi desideri. 

Alla fine della visita dovresti sentirti tranquillizzata e compresa, senza dubbi o per lo meno non in imbarazzo a porre altre domande. 

 

Mi rendo conto, però, di quanto sia difficile per una donna orientarsi nel mondo della chirurgia estetica. 

Oltre a trovare un professionista bravo, serio e preparato… che sappia ascoltare le tue esigenze, per ottenere un seno pieno e alto ma sempre naturale, mai finto o volgare, e allo stesso tempo un seno ogni volta diverso e che si adatta perfettamente al corpo di ognuna è perciò fondamentale affidarsi ad uno specialista nella chirurgia estetica del seno.

Perché come dico sempre…“C’e qualcosa di peggio “dei segni del tempo”, che sono i “segni del bisturi” di una chirurgia volgare e finta.

La chirurgia  estetica è un arte che se fatta bene non si deve neanche vedere.

Potrebbero interessarti

Articoli simili a questo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu