Nessun commento

Il decorso post operatorio della mastoplastica additiva: 5 cose da sapere

thumbnail IMG 4301

Uno degli argomenti che più stanno a cuore alle donne che si stanno avvicinando all’intervento di chirurgia al seno è senza dubbio quello che succede nel decorso post operatorio della mastoplastica additiva.

Perché tanto interesse in questa particolare fase del percorso di mastoplastica?

Se ci pensi, il motivo è piuttosto semplice. Tutto ciò che avviene prima, dalla consulenza iniziale fino alla progettazione del nuovo seno, con l’approccio alle protesi, è carico di entusiasmo ma ancora poco concreto.

Tutto diventa più reale quando si arriva all’intervento di mastoplastica.

Però, diciamo la verità, grazie all’anestesia e alla rapidità dell’operazione (che viene effettuata in day hospital, quindi generalmente tornando a casa il giorno stesso) si tratta di un momento emozionante, in cui si fatica a lasciare spazio alla paura.

Le cose cambiano dal momento in cui torni a casa.

Ragionando prima su quel periodo, prendono forma mille pensieri, preoccupazioni, scenari carichi di pessimismo.

Questo è del tutto normale, perché si tratta di qualcosa che non conosci, che non sai come potrà avvenire e quali disagi potrebbe portare con sé.

L’obiettivo di questo articolo è proprio quello di anticipare questo possibile scenario futuro e mostrarti come potrebbe essere il tuo decorso post operatorio della mastoplastica additiva.

Quindi non perdiamo altro tempo e iniziamo il viaggio attraverso le 5 cose più importanti da sapere su questo delicato momento.

1- Il decorso post operatorio della mastoplastica additiva: il risveglio

Ci siamo. L’intervento è finito e stai per risvegliarti dall’anestesia. I miei interventi sono progettati in modo da durare, in media, soltanto trenta minuti circa e prevedono un’anestesia decisamente più leggera, che non lascia strascichi fastidiosi.

Il risveglio quindi sarà semplice e ti permetterà subito di capire che il tuo seno finalmente è diventato reale e ti accompagnerà in tante bellissime avventure.

Il mio metodo di lavoro non prevede l’utilizzo dei drenaggi, riducendo notevolmente il dolore successivo all’operazione, che si riduce ad un semplice fastidio, una sorta di “tensione” al seno. Ma approfondiamo questo punto.

2- Il tema del dolore: quanto può far male?

So bene quanto faccia paura il dolore. 

Vedi, se la tua scelta ricadrà su un chirurgo con esperienza e con la giusta professionalità, riuscirà a limitare moltissimo i danni ai tessuti durante l’intervento.

Questa limitazione estrema dei danni ti porterà a non avere praticamente alcun dolore, pochissimi lividi e poco gonfiore.

Certo, vengono prescritti leggeri analgesici, perché i muscoli e la pelle devono adattarsi alle protesi, ma se viene scelta quella più adatta alla tua struttura fisica, anche questo fastidio sarà ridotto al minimo.

Il lieve fastidio che potrai provare è ben lontano dal concetto classico di dolore derivante da un intervento che siamo abituati ad avere in mente.

3- Il ruolo chiave dei controlli post-operatori

Questo punto è molto importante per garantirti che il decorso post operatorio della mastoplastica additiva sia tranquillo e senza complicazioni.

Già il fatto di non utilizzare drenaggi ti mette al riparo da possibili problematiche, rispetta i tessuti e prevede un intervento meno invasivo (rendendo anche meno invasivo il decorso post operatorio).

L’anestesista e il chirurgo (almeno per la mia procedura) ti contattano dopo le dimissioni, per sentire le tue sensazioni.

Come ti senti, come stai appena rientrata nell’accogliente abbraccio della tua casa.

Già il giorno successivo c’è un primo controllo direttamente in studio.

Da qui inizia una serie di controlli periodici, sempre più distanziati nel tempo, per monitorare in modo meticoloso la guarigione delle cicatrici e le tue sensazioni.

Non dimenticare che è fondamentale la disponibilità del chirurgo a cui ti sei affidati e la sua tempestività nel risponderti, a fronte di eventuali paure o problematiche, in brevissimo tempo, anche solo per tranquillizzarti.

Questo ti permette di essere costantemente monitorata e in ottime mani, senza dover rimanere lontana da casa.

4- Riuscirai a tornare alla tua vita normale fin da subito?

Questa domanda è molto gettonata perché praticamente ogni mia paziente ha paura di avere delle limitazioni, di non riuscire a tornare al lavoro subito o di avere difficoltà nel gestire la famiglia e i bambini piccoli.

La paura di essere limitate nei movimenti è comprensibile, ma lascio la parola alla mia paziente Silvia per spiegarti che non c’è alcun motivo per cui preoccuparsi:

Avevo paura di non riuscire a gestire i miei due bambini, di avere dolore e di essere molto limitata nei movimenti. Invece, a parte il fastidio del giorno successivo all’intervento, mi sono subito ripresa benissimo.

Riuscivo a fare tutto, prestando la giusta attenzione, senza alcuna difficoltà“.

Se vuoi ascoltare la sua esperienza direttamente da lei, trovi QUI la sua video testimonianza:

Dopo pochi giorni potrai tornare tranquillamente al lavoro, se non prevede sforzi, e non avrai nessun fastidio o impedimento.

Servirà invece qualche giorno ulteriore di riposo per lavori un po’ più fisici.

Ma arriviamo all’ultimo punto, molto importante per tante donne che amano tenersi in forma.

5- Quando posso tornare a praticare sport?

Ovviamente dipende dal tipo di sport, ma la ripresa è importante che sia graduale.

La vera attività fisica, che include ad esempio i pesi, può essere tranquillamente ripresa dopo un mese, per evitare piccoli traumi del muscolo pettorale.

Quello che consiglio sempre è l’utilizzo di un reggiseno sportivo (ne forniamo uno noi per il rientro a casa dopo l’intervento), che tenga ben fermo il seno. Devi sapere però, che lo consiglio sempre, soprattutto per le donne che hanno un seno abbondante, naturale o meno poco importa, anche di notte.

Questo aiuta ad avere un ottimo sostegno, che vada a contrastare la forza di gravità che attira il seno verso il basso con il passare degli anni.

Alla giusta distanza dall’intervento si può praticare qualsiasi tipo di sport, senza alcuna limitazione.

Spero di aver sciolto i tuoi dubbi principali sul decorso post operatorio della mastoplastica additiva.

Se hai altre domande, non esitare a contattarmi, sarò felice di risponderti e ridurre le preoccupazioni su questo intervento.

Sono tutti pensieri più che normali, ma non è giusto che compromettano il tuo desiderio di ritrovare te stessa e riconoscerti allo specchio, con un seno naturalmente perfetto per te, per il tuo fisico.

Se  vuoi conoscere ancora più da vicino l’intervento di mastoplastica e conoscere tutti i dettagli della Mastoplastica Argentina, il metodo che ho progettato per aiutarti ad ottenere il risultato che desideri:

banner articoli

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI SU LA MASTOPLASTICA ARGENTINA QUI

P.S. Se stai prendendo in considerazione di sottoporti ad un intervento al seno o conosci qualcuno che lo sia, ora sai quanto sia importante riuscire ad ottenere le informazioni corrette per poter scegliere con consapevolezza, allora parti da qui: www.drperon.com

Troverai informazioni ed esperienze di successo di centinaia di pazienti che hanno scelto di sottoporsi a Mastoplastica Argentina, affidandosi a me.
Dr Perón
– L’originale Mastoplastica Argentina –

Il segreto delle donne più sexy del mondo

 

Articoli risorse gratuite

Seguici sui social per rimanere aggiornata!

Articoli simili a questo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu